Politecnico di Torino - Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY

+39 011 090 6100 info@tech-share.it

Carrello di atterraggio per aeromobili (droni)

CaricabatterieCarrello di atterraggioDroneRicarica automatica batterieRicarica senza fili

Introduzione

La tecnologia consiste in un carrello di atterraggio per aeromobili, in particolare per quelli elettrici a decollo verticale come i droni, che oltre ad avere una funzione strutturale di supporto può essere utilizzato per funzionalità aggiuntive, come effettuare la ricarica, via cavo (wired) o wireless, delle batterie del velivolo.

Caratteristiche Tecniche

Ad oggi il fattore che limita un più ampio utilizzo di droni è la scarsa autonomia della batteria, la quale consente brevi tempi di volo. Quando il drone atterra per ricaricarsi, è richiesto l’intervento umano per collegare il cavo elettrico per la ricarica oppure per sostituire la batteria scarica. La soluzione a questo problema consiste in una base di ricarica automatica, dove il drone atterra autonomamente, effettua la ricarica della batteria e continua la sua missione. Questa soluzione è particolarmente utile dove è richiesto un uso autonomo e continuativo del drone: con una flotta di droni si può realizzare un servizio 24 h/g – 365 gg/anno per controllo, monitoraggio e sorveglianza da remoto.

Possibili Applicazioni

  • Sistema di alimentazione e ricarica wired/wireless per le batterie dei droni;
  • Componente di un lanciatore elettromagnetico per agevolare decollo e atterraggio del drone;
  • Antenna ricevente per applicazioni di energy harvesting da campi elettromagnetici a bassa ed alta frequenza.

Vantaggi

  • Possibilità di ricarica delle batterie di bordo senza intervento umano;
  • Riduzione di peso ed ingombro dell’equipaggiamento utilizzato per la ricarica;
  • Aumento dell’autonomia di volo;
  • Possibilità di utilizzare lo stesso carrello come componente per agevolare il decollo dell’aeromobile;
  • Il carrello può svolgere anche funzioni di antenna ricevente per campi a radio frequenza (RF) o bobina/spira ricevente per campi a bassa frequenza per captare energia elettromagnetica da sorgenti esterne.