Politecnico di Torino - Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY

+39 011 090 6100 info@tech-share.it

Bioreattore per studi sull’attivita’ cellulare

Analisi real timeattività cellulareBioreattore autonomoColture cellulari

Introduzione

La presente invenzione consiste in un bioreattore autonomo che consente il monitoraggio delle attività cellulari sottoposto a vari stimoli fisici, chimici e meccanici, sia in condizioni isobariche che in presenza di flussi controllati. A differenza dei prodotti in commercio non necessita di un incubatore e permette il controllo dinamico dei parametri fisiologici e il monitoraggio in tempo reale dell’esperimento.

Caratteristiche Tecniche

Il bioreattore è costituito da una cella realizzata in silicone, modellabile a seconda degli scopi che permette l’inclusione di volta in volta di trasduttori di forza diversi in modo da studiare come stimoli fisico-chimici diversi agiscono sulle attività cellulari.

Esso può essere montato sotto microscopio in modo da permettere un’analisi in tempo reale di ciò che avviene all’interno della cella senza l’uso di un incubatore in cui allocarla, in quanto il sistema permette di controllare tutte le variabili fisiologiche delle cellule (pH, temperatura, flusso di nutrienti, pressione). La pressione viene controllata in maniera dinamica all’interno della cella di coltura, con un sistema di regolatori di flusso. È possibile controllare i gas come O2 e CO2 e monitorare le cellule con sensori o prelevando il terreno per analizzare i metaboliti. Il sistema è stato testato su epatociti, cellule intestinali, organoidi epatici e del cervello, fibroblasti, condrociti, adipociti e cellule endoteliali.

Il sistema ha permesso una riduzione di 10 volte dei volumi di terreno di coltura utilizzati per ogni esperimento rispetto ad altri dispositivi presenti in commercio (20 mL rispetto ai 300-500 mL), con un notevole risparmio economico, sia in termini di terreno di coltura che nell’analisi delle sostanze in esso contenute.  La capacità di un bioreattore va da un minimo di 1 mL fino a raggiungere il volume di litri. 

Possibili Applicazioni

  • Sviluppo di costrutti biologici in ingegneria tissutale;
  • Bioingegneria;
  • Testing farmacologico; 
  • Test allergenici in cosmesi.

Vantaggi

  • Cella modellabile;
  • Autonomo: non c’è necessità di un incubatore;
  • Analisi in tempo reale;
  • Possibilità di correggere le variabili fisiologiche in tempo reale;
  • Controllo dinamico della pressione;
  • Risparmio terreno di coltura, nutrienti e fattori di crescita impiegati.