• Dispositivo multifunzionale in fibra ottica bioriassorbibile per la diagnosi e la terapia

Contatta direttamente l'ente di riferimento per sapere di più su questa tecnologia.

Contattaci

Informazioni sul brevetto

Proprietari del brevetto

Politecnico di Torino

Numero di priorità

Data di priorità

Stato del brevetto

Licenza

TRL

3

Parole chiave

Micro-onde, Sensori Ottici, In-vivo, Medicina Personalizzata

Team di ricerca | Inventori

Accediper visualizzare i dati

Scarica la presentazione del progetto

Accediper scaricare il PDF

Dispositivo multifunzionale in fibra ottica bioriassorbibile per la diagnosi e la terapia

Dispositivi Medici | Ingegneria Tissutale e Nuovi Materiali | Medicina Preventiva E Diagnostica

Introduzione

L’invenzione riguarda un dispositivo multifunzionale in fibra ottica bioriassorbibile. Si tratta di una fibra ottica microstrutturata realizzata con un vetro inorganico in grado di essere riassorbito dal corpo umano. Tale dispositivo può combinare in sé diverse funzionalità come ad esempio la conduzione efficiente di segnali luminosi da e verso l’interno di un essere vivente e il rilascio di sostanze chimiche quali farmaci o marcatori. Grazie a queste caratteristiche è in grado di svolgere simultaneamente le funzioni di diagnosi e terapia costituendo una piattaforma flessibile in cui si possono implementare molteplici protocolli diagnostici basati sulla luce così come protocolli terapeutici.2018-022i

Caratteristiche tecniche

Il dispositivo proposto permette l’utilizzo di fibre ottiche all’interno del corpo umano o animale per un tempo che può essere stabilito a priori, grazie al fatto che in tale lasso di tempo la fibra ottica viene riassorbita dall’intorno biologico senza perturbarne l’equilibrio. Pertanto esso permette di lasciare il dispositivo in loco dopo il suo impianto ad es. mediante tecniche chirurgiche. Inoltre, in caso di una rottura accidentale della fibra, il materiale rilasciato verrebbe riassorbito dal corpo umano in un tempo ragionevole senza causare i pericoli a cui verrebbe sottoposto il paziente nel caso di utilizzo di una fibra ottica convenzionale, realizzata in vetro non solubile in fluidi biologici. La configurazione geometrica della fibra ottica prevede una sezione microstrutturatache comprende sia una funzionalità ottica che una funzionalità di rilascio di sostanze chimiche.

Possibili applicazioni

  • Terapie oncologiche;
  • Teranostica;
  • Rilascio di farmaci in-vivo;
  • Medicina personalizzata;
  • Terapia fotodinamica.

Vantaggi

  • Possibilità di rilasciare farmaci e trasmettere luce in regioni profonde del corpo contemporaneamente;
  • Monitoraggio in real-time del trattamento;
  • Utilizzabile per diagnostica;
  • Fibra ottica bioriassorbibile.
patents-cta

Registratevi per ottenere l'accesso completo a questo e ad altri brevetti pubblicati disponibili sulla nostra piattaforma.

Registrati