Politecnico di Torino - Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY

+39 011 090 6100 info@tech-share.it

Velocità dell’onda pulsatoria nelle vene

Rigidità vascolareSistema venosoTerapia dei fluidiVelocità onda pulsatoriaVolemia

Introduzione

In ambito clinico, la pianificazione della terapia dei fluidi è un problema di ordine quotidiano che a tutt’oggi risulta oggetto di dibattito su molte riviste specializzate. L’individuazione di indicatori di volume e pressione del compartimento venoso, in particolare se ottenibili in maniera non invasiva, è di notevole interesse come supporto alla risoluzione di tale problematica.

Caratteristiche Tecniche

Il presente dispositivo fornisce una misura non-invasiva e operatore-indipendente della velocità di un’onda di pressione propagantesi nelle vene (vPWV) di un arto. Tale velocità è direttamente proporzionale alla rigidità vascolare, che è funzione sia del volume interno al vaso sia della pressione.
Tale dispositivo consta di un sistema pneumatico di generazione dell’onda pressoria (manicotto pneumatico avvolto a livello dell’estremità dell’arto) e di un sistema di rivelazione del passaggio di tale onda a livello prossimale (ecografo con funzionalità Doppler commerciale): grazie all’interconnessione di questi due sistemi (possibilità offerta dalla quasi totalità degli ecografi in commercio per applicazioni cliniche) è possibile stimare il tempo di propagazione direttamente sull’ecografo il quale, nota la distanza percorsa (es. lunghezza dell’arto), permette di calcolarne la velocità.

Possibili Applicazioni

  • Supporto alla terapia dei fluidi (pronto soccorso, medicina interna, terapia intensiva, dialisi…);
  • Valutazione rigidità vascolare;
  • Ricerca scientifica.

Vantaggi

  • Misura non invasiva;
  • Misura oggettiva, operatore indipendente;
  • Può essere implementata con strumentazione già disponibile in reparto (eco-Doppler commerciale);
  • Misura compatibile con un ampio spettro di patologie;
  • Misura rapida (per esempio 6-8 misure in 2 minuti).