Politecnico di Torino - Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY

+39 011 090 6100 info@tech-share.it

Smorzatore semi-attivo per pantografi ferroviari

CaptazionePantografi ferroviariSmorzatoriSmorzatori semi-attiviTreni

Introduzione

L’invenzione proposta permette di variare le caratteristiche di smorzamento di pantografi ferroviari in funzione di uno o più parametri operativi (tipo di linea su cui il treno opera, la velocità del treno, senso di marcia…etc.) del veicolo su cui il pantografo è installato mediante l’utilizzo di uno smorzatore semi-attivo.

Caratteristiche Tecniche

Nell’esercizio delle reti ferroviarie è ben noto l’utilizzo di sistemi di trazione elettrica che si basano sull’interazione dinamica tra la linea elettrica aerea (catenaria) e uno o più pantografi installati sulle motrici o carrozze dei treni. La qualità della captazione e quindi la velocità massima che il veicolo può raggiungere è fortemente influenzata dall’interazione dinamica pantografo-catenaria, essa può essere ottimizzata agendo sul coefficiente di smorzamento a seconda delle diverse condizioni operative. Lo smorzatore semi-attivo è realizzato, in una delle possibili forme, creando un by-pass tra due camere regolato da una valvola comandata. I parametri indicativi delle condizioni operative sono trasmessi dal bus di veicolo o da segnali cablati ad una centralina elettronica che, sulla base di essi, elabora il segnale di comando per la regolazione dello smorzatore semi-attivo, al fine di ottenere lo smorzamento ottimale per le peculiari condizioni operative.

Possibili Applicazioni

  • Reti ferroviari (dove la captazione della potenza elettrica avviene grazie all’interazione meccanica tra la catenaria e il pantografo installato sulle motrici o carrozze dei treni);
  • Reti ferroviari (quando vengono accoppiati due o più treni per formare un unico convoglio ferroviario).

Vantaggi

  • Miglioramento della qualità di captazione;
  • Miglioramento delle performance e l’estensione del range di esercizio del treno, soprattutto in regime di doppia captazione;
  • La possibilità di ottimizzare i parametri di smorzamento del pantografo in relazione alla linea su cui si trova favorisce interoperabilità e l’adattamento alle diverse tipologie di linea aerea della rete nazionale.