Politecnico di Torino - Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY

+39 011 090 6100 info@tech-share.it

Cura delle ferite croniche

ChitosanoDispositivo medico impiantabileElectrospinningFerite cronicheGlicosaminoglicaniTechShareDay-d2w1TechShareDay-d3w1

Introduzione

L’invecchiamento della società e le relative patologie croniche saranno predominanti nel prossimo futuro, aumentando i costi dell’assistenza sanitaria. A malattie croniche come diabete e cancro si associano ferite croniche. Inoltre interventi chirurgici e ustioni determinano spesso lesioni difficili da guarire. La piattaforma proposta e brevettata sviluppa scaffold nanofibrosi interamente basati su polisaccaridi come sostituti della pelle per ottenere la guarigione di tali lesioni.

Caratteristiche Tecniche

Gli scaffold sviluppati sono a base di glicosaminoglicano (condroitin solfato o acido ialuronico) associato a chitosano e pullulano in presenza di acido citrico ed elettrofilati a partire da una soluzione polimerica acquosa/acetica. Le membrane nanofibrose sono reticolate mediante riscaldamento/sterilizzazione. Gli scaffold hanno proprietà meccaniche adatte all’applicazione in vivo e consentono di supportare in vitro  adesione e proliferazione di fibroblasti e di cellule endoteliali. Inoltre si sono dimostrati in grado di promuovere la guarigione di lesioni cutanee in un modello in vivo di bruciatura (ratti). Gli scaffold possono essere facilmente caricati con agenti antimicrobici (come argento) o agenti chemioterapici (come norfloxacina). Inoltre i sistemi possono essere rinforzati con particelle inorganiche. La produzione per elettrofilatura utilizza un processo semplice, monofase e privo di solventi per ottenere fibre ultrafini e lunghe come una struttura non tessuta. Sono in corso le attività di scale-up e di identificazione degli attributi critici di qualità.

Possibili Applicazioni

  • Ferite croniche non cicatrizzate come piede diabetico, ulcere venose alle gambe, piaghe da decubito;
  • Ustioni;
  • Lesioni chirurgiche;
  • Ferite infette, se lo scaffold viene caricato con agenti antimicrobici.

Vantaggi

  • Impiego di materiali non-immunogenici;
  • Preparazione senza solventi;
  • Facilità di sterilizzazione;
  • Conservazione a temperatura ambiente allo stato secco
;
  • Facilità di ridimensionamento.
  • Ridotto costo di produzione.