Politecnico di Torino - Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY

+39 011 090 6100 info@tech-share.it

Robot per chirurgia mininvasiva

Chirurgia mininvasivaendoscopiamanipolatore roboticopiattaforme mediche roboticheValvola cardiaca

Introduzione

Transcatheter aortic valve implantation (TAVI) è il metodo più diffuso per l’impianto di valvole cardiache, che prevede un ingresso percutaneo, ed implica il rischio di danni ai vasi artofemorali. Alternativamente si pratica una sternotomia, che comporta numerosi problemi durante l’operazione e in fase post-operatoria, come rigetto, infezioni, dolore e una prolungata fase di degenza ospedaliera. L’approccio più recente è la chirurgia cardiaca minimamente invasiva tipo la toracotomia, la mini-sternotomia, con l’accesso più recente per via transapicale. Tale approccio consente l’introduzione direttamente nell’apice del ventricolo sinistro, con i benefici di un accesso diretto alla valvola, evitando le complicazioni di un accesso periferico. L’uso dell’approccio miniinvasivo però comporta problemi legati alla capacità del robot di essere correttamente guidato/condotto.

Caratteristiche Tecniche

Gli attuali robot microchirurgici noti presentano limiti di precisione e navigazione. Il manipolatore robotico mininvasivo ideato per il rilascio di una valvola cardiaca polimerica dotato di un sistema di visione real-time e navigazione di tipo endoscopico, è la soluzione proposta che garantisce elevata manovrabilità e azzera il rischio di danno ai tessuti, infatti l’estremità di inserimento del braccio robotico è retraibile, quindi nella fase di navigazione verso la sede dell’inserimento il braccio manipolatore assicura che nessuna parte appuntita o spigolosa possa danneggiare i tessuti. La grande capacità di navigazione è poi aumentata dal sistema di visione e navigazione di tipo endoscopico real time e a tre videocamere che garantisce risoluzione tridimensionale. Le dimensioni del braccio manipolatore finora sviluppato sono compatibili con quelle dei vasi sanguigni, inoltre la tecnologia potrebbe essere implementata per utilizzi extra vascolari, ovunque un sistema endoscopico, real time e a risoluzione tridimensionale, possa garantire una maggiore funzionalità al personale medico chirurgico.

Possibili Applicazioni

  • Impianti valvolari percutanei, transcateteri, toracotomici e sternotomici.

Vantaggi

  • Visione endoscopica, ricerca di punti nadir e nel mantenimento di tutto il processo nel controllo visivo diretto;
  • Flessibilità e la controllabilità del manipolatore per MIS e la ricerca del sito di rilascio prefetto;
  • La procedura chirurgica facilitata con un sistema automatico in grado di rilasciare la valvola in modo sicuro, efficace e veloce.