Politecnico di Torino - Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY

+39 011 090 6100 info@tech-share.it

Nanocluster d’oro nel trattamento Atassia di Friedreich

Agenti neuroprotettiviStress ossidativoTerapia malattie neurodegenerative

Introduzione

L’invenzione consiste nell’utilizzo di nanocluster d’oro per la terapia di malattie neurodegenerative caratterizzate da stress ossidativo, come l’Atassia di Friedreich. La somministrazione di un singolo nanocluster d’oro migliora la funzionalità di più tessuti, fornendo una riduzione a lungo termine del danno ossidativo e risultando in un migliore risultato clinico. Questa terapia innovativa potrebbe essere sfruttata per diverse malattie associate al danno ossidativo.

Caratteristiche Tecniche

L’atassia di Friedreich (FRDA) è una malattia neurodegenerativa che coinvolge anche tessuti quali cuore, muscoli e pancreas e per la quale le terapie in uso si limitano alla mitigazione dei diversi sintomi. Lo stress ossidativo è parte della patogenesi e accomuna la FRDA ad altre malattie neurodegenerative; tuttavia, precedenti terapie farmacologiche basate su antiossidanti hanno avuto scarso successo. L’invenzione presentata consiste nell’utilizzo di nanocluster d’oro come terapia sistemica in grado di contrastare lo stress ossidativo in modelli pre-clinici di FRDA e migliorare gli aspetti clinici della patologia sia a livello del sistema nervoso centrale che a livello muscolare e cardiaco. In particolare, le particelle d’oro contrastano il danno ossidativo nei diversi tessuti mantenendo a lungo nel tempo il loro effetto una volta somministrate, permettendo il trattamento con una singola somministrazione. Il meccanismo d’azione dei nanocluster d’oro, suggerisce infine una potenziale efficacia per altre malattie associate ad uno stress ossidativo, come in particolare Alzheimer e Parkinson.

Possibili Applicazioni

  • Atassia di Friedreich;
  • Parkinson;
  • Malattie neurodegenerative associate a danno ossidativo;
  • Altre patologie caratterizzate da danno ossidativo.

 

Vantaggi

  • Terapia sistemica per malattie neurodegenerative associate a stress ossidativo;
  • Miglioramento di funzionalità neuronale, cardiaca e muscolare;
  • Effetti a lungo termine con una singola somministrazione.