Politecnico di Torino - Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY

+39 011 090 6100 info@tech-share.it

MODULATORI SOCE PER LA CURA DI MALATTIE RARE

Drug discovery and developmentFarmaci orfanimalattie ultra-raremutazioni geneticheSOCETechShareDay-d1w3

Introduzione

Composti potenzialmente efficaci per trattare patologie genetiche rare caratterizzate da difetti muscolari e piastrinici, causate da alterazioni in un meccanismo di regolazione del calcio, definito SOCE (Store-Operated Calcium Entry). La serie di molecole proposte, modulando negativamente il SOCE, rappresentano il primo trattamento efficace per la miopatia ad aggregati tubulari (TAM) o le sindromi di Stormorken e di York, ad oggi prive di cura.

Caratteristiche Tecniche

Il brevetto descrive una serie di small molecules che, modulando il SOCE, riducono i livelli intracellulari di calcio quando questi sono alterati. In particolare, i dati preclinici finora ottenuti dimostrano come questi composti possiedano tutte le caratteristiche per poter rappresentare una cura efficace per la TAM e altre due patologie genetiche rare ad essa associate. Queste malattie sono ad oggi prive di trattamento, così come non esistono approcci terapeutici in sviluppo. Accanto a questo, i modulatori del SOCE descritti nel brevetto si sono dimostrati efficaci in un modello animale di pancreatite acuta, evento infiammatorio acuto, talvolta letale, dove l’eccesso di calcio gioca un ruolo chiave nell’insorgere del danno, della necrosi e nell’attivazione della tripsina. Anche in questo caso non è disponibile per i pazienti un trattamento farmacologico specifico, ma solamente terapie sintomatiche. L’unico composto in studio clinico di fase II è il CM4620, anch’esso un modulatore del SOCE.

Possibili Applicazioni

  • TAM, sindrome di Stormorken e sindrome piastrinica di York, tre malattie genetiche ultra-rare che comportano la perdita di capacità motoria;
  • Pancreatite acuta, evento infiammatorio, raro, a carico del pancreas, potenzialmente letale;
  • Altre patologie rare caratterizzate da un overload di calcio.

Vantaggi

  • Capacità di portare il calcio intracellulare da livelli anomali a fisiologici;
  • Assenza di citotossicità alle concentrazioni efficaci;
  • Buona stabilità metabolica in vivo;
  • Elevata fattibilità sintetica;
  • Elevata tollerabilità in vivo.