Politecnico di Torino - Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY

+39 011 090 6100 info@tech-share.it

Dispositivo portatile per la caterizzazione intravenosa periferica

bio-impedenza elettricacateterizzazione intravenosaDispositivo portatileprocesso automaticorilevazione sito di venipuntura

Introduzione

La cateterizzazione periferica intra venosa (PIVC) viene messa in atto e si rende necessaria di frequente nelle strutture ospedaliere allo scopo di realizzare un accesso diretto al circolo venoso dei pazienti. Tuttavia, l’esecuzione della procedura si rivela spesso un’operazione complicata e caratterizzata da un tasso di successo molto limitato, in particolare nel caso di pazienti pediatrici o con peculiari caratteristiche anatomiche e fisiologiche. In questi casi, spesso accade che l’operatore sanitario debba ricorrere a molteplici tentativi di inserzione dell’ago, atto che può avere come conseguenza gravi lesioni e complicanze cliniche.

Caratteristiche Tecniche

Questa invenzione descrive un progetto che integra sensori ed attuatori con l’obiettivo di identificare in modo rapido il sito di venipuntura e arrestare esattamente l’ago all’interno del vaso sanguigno che si desidera incannulare. Per fare tutto ciò, i meccanismi di attuazione descritti nell’invenzione sono ideati in modo da mirare a rendere indipendenti l’uno dall’altro il movimento della mano dell’operatore rispetto al movimento di inserimento dell’ago. Inoltre, questa tecnologia è anche in grado di spingere automaticamente la cannula nella vena oggetto di procedura e, in contemporanea, ritrarre l’ago. Sebbene grazie all’invenzione sia possibile raggiungere un livello sicuramente elevato di automazione delle procedure, tutte queste azioni vengono eseguite sotto il diretto controllo dell’operatore medico, garantendo sicurezza operativa sull’intera durata della procedura.

Possibili Applicazioni

  • Cateterizzazione: inserzione di un catetere in un vaso sanguigno;
  • Prelievo di sangue: inserimento di un ago all’interno di un vaso sanguigno per prelievo;
  • Epidurale / puntura lombare;
  • Biopsia di precisione dei tessuti;
  • Brachiterapia: introduzione di piccole sorgenti radioattive direttamente all’interno dei tessuti del paziente per il trattamento del cancro.

Vantaggi

  • Notevole miglioramento dei tassi di successo della procedura di cateterizzazione;
  • Basso costo, economicità;
  • Basso peso e ingombro limitato (compattezza);
  • Semplificazione della procedura e riduzione dello stress lavorativo dell’operatore;
  • Detezione accurata e rapida del sito di venipuntura;
  • Prevenzione della possibilità di trapassare da parte a parte di un vaso anche dopo aver perforato uno strato rigido di tessuto.