Politecnico di Torino - Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY

+39 011 090 6100 info@tech-share.it

Compostiera domestica per rifiuti organici

Compostaggio domesticoEconomia circolareeducazione ambientaletariffa rifiuti

Introduzione

Si tratta di una innovativa compostiera per trasformare i rifiuti organici domestici in compost con elevate qualità agronomiche e nel rispetto dell’ambiente. Il dispositivo consente di risparmiare sia sull’energia consumata per attivare il processo aerobico che sulla tariffa per lo smaltimento dei rifiuti.

Caratteristiche Tecniche

La compostiera sfrutta un sistema di produzione di energia elettrica con pannello fotovoltaico integrato nella struttura che alimenta il sistema di aerazione, con una piccola resistenza elettrica per il pre-riscaldamento del materiale in ingresso. Grazie al controllo della temperatura è possibile velocizzare il processo nei periodi freddi. È fornita di 3 camere poste in verticale separate da pannelli estraibili che permettono il trasferimento del materiale per caduta. Al suo interno è dotata di un sistema di movimentazione del materiale, un sistema di fornitura di aria fresca che sfrutta il calore contenuto nei gas esausti prodotti dalla reazione di degradazione della sostanza organica, da un bio-filtro che assicura l’abbattimento della carica odorigena dei gas prodotti e da un sistema di preriscaldamento degli scarti in ingresso. La quantità di rifiuto che può essere trattato dal prototipo realizzato in ambiente operativo è di circa 5 kg/giorno, ma è in corso la realizzazione di prototipi più piccoli per un uso strettamente familiare. Il brevetto risolve una serie di svantaggi degli attuali impianti domestici di compostaggio tra cui: la formazione di reazioni di putrefazione che producono esalazioni maleodoranti; il funzionamento ad una tensione di 220 V e quindi la necessità di collegamenti alla rete elettrica o ad impianti fotovoltaici con inverter e accumulo di modeste dimensioni; i tempi di detenzione del materiale organico che risultano molto lunghi e nell’ordine di alcuni mesi.

 

Possibili Applicazioni

  • È una compostiera solare stand-alone, installabile in balcone, giardino o utenze isolate. È immaginata prevalentemente per un uso unifamiliare, ma sarebbe utile anche per bar, ristoranti e pizzerie, soprattutto qualora il suo uso permettesse una diminuzione della tariffa sui rifiuti.

Vantaggi

  • La presenza del biofiltro previene la formazione di cattivi odori;
  • Riduce le controversie sull’uso corretto della compostiera, grazie al dimensionamento unifamiliare;
  • Permette la produzione di compost di qualità;
  • Educa e responsabilizza sui temi dell’economia circolare.